La Rete CORE a Prato per un incontro su Storytelling e Turismo: come scrivere e raccontarsi sul web

WEMPARK_19_2

Venerdì 19 febbraio la Rete CORE sarà presso il WeM ParK di Prato per un incontro di due ore dedicato all’evoluzione del marketing, allo storytelling turistico e alla scrittura digitale. 

I viaggi sono storie. I viaggi ci emozionano, ci coinvolgono e ci cambiano, proprio come le storie.

Il turismo è esperienza ed il mercato vuole esperienze che sono possibili solo grazie ad una buona strategia di content marketing. Oggi è fondamentale conoscere l’evoluzione del concetto di marketing per creare strategie che mettono al centro il turista, facendo leva sulle emozioni che lo motivano alla scelta di un viaggio e sulle storie che rendono unico un territorio. Lo storytelling è una tecnica narrativa che attraverso specifici codici comunicativi attribuisce senso creando empatia. Saperlo utilizzare significa comunicare autenticità, associando il proprio brand ad esperienze riconoscibili per favorirne la condivisione.

Il Pill è tenuto da Eva Pratesi, giornalista freelance e web content editor, cofondatrice e coordinatrice di “Core Tourism Network”, una delle prime Reti d’imprese turistiche in Italia, un network di imprenditori e professionisti che, uniti insieme, generano idee innovative ed integrate nel campo della comunicazione, della promozione, del marketing e dello sviluppo turistico.

Sarà presente come ospite Ermanno Bonomi (ex dirigente del turismo della Regione Toscana), co-ideatore della BTO-buy tourism on line, sociologo del turismo, docente universitario e manager della rete “Core Tourism Network”.

Il Pill è GRATUITO ed è RISERVATO agli iscritti alla Digital Community. Non sei ancora iscritto alla Digital Community? Iscriviti a questo link: http://www.wempark.org/sponsor-and-digital-community/

Ti ricordiamo che l’iscrizione alla Digital è gratuita per gli studenti dell’ateneo fiorentino.

PER ISCRIVERSI: Conferma la tua presenza inviando un’email a segreteria@wempark.org

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *